Regione Veneto

Pubblica Amministrazione digitale: il Comune di Este aderisce al progetto CESCOT Veneto

Pubblicato il 3 settembre 2020 • Comune , Lavoro

Il Comune di Este sceglie di puntare a diventare un'Amministrazione Pubblica smart, rafforzando la cultura digitale dei suoi dipendenti e implementando le competenze necessarie, con l'obiettivo di fornire un miglior servizio al cittadino.

Nel mese di giugno 2020, nell'ambito del Programma Operativo Regionale - Fondo Sociale Europeo, è stato approvato l'avviso pubblico "Smart Work nella Pubblica Amministrazione - Dall'emergenza ad un nuovo modello di organizzazione del lavoro", per la presentazione di progetti finalizzati a riorganizzare i processi lavorativi della Pubblica Amministrazione. Il Comune di Este, al fine di individuare un soggetto accreditato per la presentazione di un progetto studiato su misura, ha pubblicato un avviso di manifestazione d'interesse, al quale hanno risposto diversi organismi accreditati.

«Abbiamo individuato CESCOT VENETO come soggetto accreditato tenuto a presentare un progetto presso la Regione del Veneto per conto del Comune di Este - afferma il Sindaco Roberta Gallana. - Puntiamo alla formazione dei dipendenti comunali e ad incrementare hardware e software per la riorganizzazione dell'attività lavorativa, al fine di comprendere l'informatizzazione come reale modello organizzativo, efficiente ed efficace.»

CESCOT Veneto è un ente di formazione della Confesercenti Regionale del Veneto, nato nel 1986. Si occupa della formazione professionale e dello sviluppo delle risorse umane attraverso l'implementazione di percorsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo, orientati all'innovazione tecnologica, oltre che al turismo, al commercio e alla creatività. L'ente di formazione ha maturato, in passato, esperienza in iniziative e progetti in materia di formazione e accompagnamento finalizzato all'adozione dello smart working come modalità organizzativa di lavoro.

«Il Comune di Este è sempre più orientato verso una trasformazione dal punto di vista del digitale, per migliorare i servizi al cittadino.- spiega il Sindaco Roberta Gallana. - Rafforzare e consolidare la cultura digitale dei lavoratori, anche nel settore della Pubblica Amministrazione, è fondamentale in questo momento storico, ma per farlo è necessaria una strategia precisa e puntuale nella riorganizzare del lavoro. Per questo la formazione è essenziale.»

Per l'anno 2020-2021 è previsto quindi un impegno formativo considerevole, per i dipendenti comunali, coinvolti nel progetto a seconda dei diversi ruoli e profili, per concretizzare il passaggio ad un Comune davvero smart, dotato di cultura digitale e adeguate competenze.