Regione Veneto

Coronavirus: nuova Ordinanza della Regione del Veneto dal 13 novembre al 3 dicembre

Pubblicato il 13 novembre 2020 • Coronavirus , Emergenza

In data 12 novembre 2020 i Presidenti delle Regioni del Veneto, dell'Emilia Romagna e del Friuli Venezia Giulia hanno emanato una nuova ordinanza in vigore dalla mezzanotte del 13 novembre fino al 3 dicembre 2020, d'intesa con il Ministro della Salute.

Di seguito le principali misure.

  • E’ obbligatorio indossare la mascherina in modo corretto fuori dalla propria abitazione, anche all’aperto e sui mezzi pubblici. Fanno eccezione i bambini di età inferiore ai 6 anni, le persone con patologie e disabilità incompatibili con l’utilizzo della mascherina e i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
  • Se la mascherina deve essere abbassata per bere, mangiare o fumare va mantenuta una distanza minima di un metro dalle altre persone;
  • Sport, attività motorie e attività all'aperto (passeggiate) si possono fare al di fuori dei centri abitati, delle piazze, delle spiagge, delle montagne, ecc. Nello sport va mantenuta una distanza di due metri dalle altre persone, nelle altre attività (comprese le passeggiate) almeno di un metro;
  • L’accesso agli esercizi di vendita di generi alimentari è consentito ad una persona per nucleo famigliare, salvo la necessità di accompagnare persone non autosufficienti o minori di 14 anni.
  • I mercati all'aperto possono esserci solo se i sindaci dei singoli comuni riescono a garantire una perimetrazione degli stessi e a contingentare gli ingressi e le uscite;
  • E' fortemente raccomandato lasciare l'accesso delle prime due ore di apertura dei centri commerciali e dei supermercati agli Over 65;
  • Nelle scuole primarie e secondarie di primo grado sono sospese le attività di educazione fisica, canto e strumenti a fiato;
  • Bar e ristoranti restano aperti dalle 5 alle 18, ma dalle ore 15 alle ore 18 possono servire solo i clienti seduti al tavolo;
  • E’ vietato consumare cibo e bevande da asporto all'esterno dei locali, su area pubblica o aperta al pubblico;
  • Nei giorni prefestivi (sabato) le grandi e medie strutture di vendita sono chiuse, tranne che per quanto riguarda farmacie, parafarmacie, alimentari, edicole e tabaccherie;
  • Nei giorni festivi (domenica e festività) sono chiusi anche i negozi di vicinato, tranne farmacie, parafarmacie, alimentari, edicole e tabaccai;
  • La consegna a domicilio è consentita e fortemente raccomandata;
  • Nel caso di competizioni sportive consentite dal DPCM 3.11.2020, gli sportivi partecipanti e i loro accompagnatori potranno accedere all’impianto solo se muniti di certificazione dell’avvenuta effettuazione di test con esito negativo eseguito non più di 72 ore prima dell’evento.
Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del Veneto
Allegato 230.00 KB formato pdf
Scarica