Regione Veneto

Centri Estivi: 118 famiglie hanno usufruito dei centri attivati nel Comune di Este.

Pubblicato il 9 settembre 2020 • Famiglia , Scuola , Sociale

«I Centri Estivi sono da sempre un importante aiuto alle famiglie, che hanno necessità di conciliare i tempi di vita e di lavoro, ma anche un segnale di ripartenza e ritorno alla socialità per i più piccoli, dopo il lungo periodo del lockdown - afferma il Sindaco Roberta Gallana - .Un’esperienza che potrà continuare anche durante l’anno scolastico come ausilio alle famiglie. Quest'anno i centri operativi realizzati ad Este sono stati 8, dedicati a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni. Vi hanno aderito 118 famiglie, per un totale di 169 iscritti».

Di seguito i Centri Estivi che sono stati organizzati a Este nell’estate 2020:

  • C'è l'Este Rugby, presso l'impianto sportivo rugby via Maganza 17 (6-14 anni)
  • Centro Estivo Planet Art, presso la Parrocchia di Schiavonia (6-17 anni)
  • Fondazione Irea Morini Pedrina, presso il Centro servizi per l'infanzia S. Maria delle Grazie (0-6 anni)
  • Fattoria Morlungo, presso via dei Paleoveneti 5/a (4-16 anni)
  • Ludoteca Twister, presso il Patronato Redentore (3-5 anni)
  • Ludoteca Twister, presso il Centro Parrocchiale di Prà d'Este (6-11 anni)
  • Patronato S.S. Redentore, presso parco del Patronato Redentore (6-14 anni)
  • Team Euganeo, presso la Piscina Comunale (6-11 anni)

«Dopo mesi di chiusura, è stato fondamentale per i più giovani tornare ad avere occasioni di crescita e confronto - continua il sindaco Roberta Gallana -. La collaborazione tra Comune, parrocchie e associazioni ha permesso di organizzare anche quest'anno numerosi Centri Estivi in sicurezza e nel rispetto delle norme anti-contagio. Grazie all'importo di € 28.590 assegnato per le politiche della famiglia, è stato possibile anche fornire un contributo alle associazioni e consegnare e alle famiglie due tranche di voucher per agevolare la frequenza ai Centri Estivi».

Le risorse dedicate ai Centri Estivi sono state erogate in parte alle Associazioni e alle Parrocchie, per un totale di € 14.500, in proporzione ai giorni di attività e al numero di ragazzi coinvolti.

Alle famiglie che ne hanno fatto richiesta, invece, sono andati in totale € 12.690, distribuiti in voucher dal valore di 80 euro a bambino, erogati in due diverse tranche, nei mesi di luglio e agosto.

Oltre agli 8 Centri Estivi sopra citati, si è tenuto anche il Centro per ragazzi #rESTATE4everHappy, organizzato dal Progetto 4H-Scaliamo il futuro per i ragazzi delle scuole medie. Le adesioni ai 6 diversi laboratori organizzati presso la rinnovata sede della Chiesetta dell'Annunziata sono state numerose e piene di entusiasmo. 67 i ragazzi in totale iscritti ai laboratori Sost-art, Albero dei Talenti, Crescere al Museo, Natura e Ambiente, SOS Digitale, Drum Circle. 15 ragazzi hanno scelto e potuto frequentare più di un laboratorio.

Altro centro estivo, quello dedicato all'archeologia, organizzato da Studio D in collaborazione con il Comune di Este, il Museo Nazionale Atestino, la Fondazione CaRiPaEo e Murabilia. L'appuntamento con la storia di Este "Cose di tutti i giorni! Dall'Archeologia al Design Contemporaneo", è stato dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni e si è svolto dal 7 all'11 settembre presso il Museo Nazionale Atestino. Il Comune di Este ha dedicato all'organizzazione del Centro Estivo un contributo.