Regione Veneto

Nuovo corso di apicoltura online dal 4 febbraio, in orario serale. Prevista una uscita didattica, non appena ciò sarà possibile!

Pubblicato il 27 gennaio 2021 • Agricoltura , Ambiente , Eventi - Cultura

L'Associazione Patavina Apicoltori comunica che nei quattro giovedì di febbraio, in orario serale, si terrà una nuova edizione online del corso di formazione sull'apicoltura. Il training è utile per tutti coloro che intendono dedicarsi all'apicoltura, sia per autoconsumo che per commercio,

Le necessità imposte dalla situazione pandemica obbligano a svolgere le lezioni online. Per informazioni e per iscriversi al corso sarà possibile rivolgersi direttamente alla segreteria dell'associazione via email all'indirizzo segreteria@apapadpadova.it o telefonicamente al numero 049 8685762.

«Este è ufficialmente Comune Amico delle Api e quindi appoggiamo fortemente ogni tipo di iniziativa divulgativa e informativa su questo tema – afferma il sindaco Roberta Gallana -. Consideriamo le api come un Bene Comune Globale, per il ruolo fondamentale che esse svolgono come elemento di sviluppo sostenibile dei territori e come strumento di tutela della biodiversità e della sicurezza alimentare».

«Purtroppo non si potrà partecipare in presenza e questo è davvero un peccato, però dobbiamo fare di necessità virtù – osserva il consigliere comunale Carlo Zaramella e aggiunge: - ci sarà modo più avanti di fare una uscita didattica in apiario e sarà un momento emozionante, che come corsista dell'anno scorso ho potuto provare. Dovremmo imparare da questi insetti sociali, il cui successo come comunità dipende esclusivamente dalla qualità di lavoro di ciascuna di loro. Non anticipo ancora nulla, perché la pandemia in corso pesa terribilmente, ma spero di potere annunciare presto una novità in tema di biocontrollo del nostro territorio».

Este è stato il primo Comune veneto ad ottenere la qualifica di “Amico delle Api”. L’adesione alla campagna “CooBEEration – Apicoltura Bene Comune” ha permesso la creazione di una rete utile alla salvaguardia dell’apicoltura, della biodiversità e della sicurezza alimentare.

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Patavina Apicoltori, lo scorso anno si è svolto un primo corso di apicoltura aperto ai cittadini. Dopo lo stop dovuto alla pandemia durante i mesi primaverili, il progetto si è concluso in autunno con un grande successo e apprezzamento da parte degli oltre quaranta partecipanti.

Oltre al corso di apicoltura, il Comune ha aperto anche la sua campagna di sensibilizzazione all’importanza delle api incentivando la presenza, negli spazi pubblici, di piante ed essenze floreali mellifere, per favorire al massimo l’attività degli insetti impollinatori.