Regione Veneto

Rete ciclabile: Motta e Manfredini, verso Ospedaletto Euganeo

Pubblicato il 16 settembre 2020 • Ambiente , Territorio, Urbanistica ed Edilizia , Turismo

Gallana: «La rete ciclabile permetterà di raggiungere tutti i punti di Este, le sue frazioni e i Comuni limitrofi. Promuoviamo la mobilità alternativa e la salvaguardia all'ambiente».

Si è conclusa in questi giorni la gara per l'appalto unificato dei lavori per la realizzazione di un percorso ciclopedonale da via Leonardo da Vinci alla Chiesa di Motta. Il tratto, di competenza del Comune di Este, prevede anche interventi di estensione della rete di fognatura nera e di sostituzione della rete idrica ammalorata, lungo la S.R. 10 Padana Inferiore.

«La rete ciclabile per permettere di raggiungere ogni punto di Este, comprese le frazioni, prende progressivamente corpo - commenta il Sindaco Roberta Gallana. - La pista ciclopedonale verso Motta permetterà un ulteriore collegamento con le frazioni, in una situazione di sicurezza per la mobilità di ciclisti e pedoni che permetterà anche maggior salvaguardia dell'ambiente».

La pista ciclabile diventerà infatti un ottimo collegamento per la mobilità alternativa tra il centro di Este e la zona Motta, partendo dalla rotatoria di via Leonardo da Vinci. La frazione di Motta è prossima anche alle zone produttive della città e al collegamento con la ciclabile di Deserto d'Este.

Il progetto riguardante la sistemazione della rete fognaria e idrica è di competenza di Acquevenete S.p.a. e avverrà in concomitanza con la realizzazione del percorso ciclopedonale.

«Ancora una volta le sinergie portano ad un risultato concreto e di grande utilità per la Città: promuoviamo la mobilità alternativa con un altro tratto di pista ciclabile, guardiamo all'ambiente con una nuova rete fognaria e un nuovo acquedotto - afferma l'Assessore ai Lavori Pubblici Paolo Rosin.

L'importo complessivo dei lavori ammonta a 940.000€, dei quali 530.000€ provengono dal Comune di Este e 410.000€ da Acquevenete S.p.a.

«L'aggiudicazione provvisoria è andata alla ditta Edilcostruzioni Srl con un ribasso del 19,040% - informa l'Assessore Rosin. - Entro fine settimana avremo gli atti definitivi, per poter poi procedere con la consegna dei lavori».

Un'altra ciclabile in fase di completamento è invece quella che di collegamento tra i Comuni di Este e Ospedaletto Euganeo. La pista ciclabile "San Giovanni Bosco", i cui lavori erano stati sospesi causa accordi con i privati, riprenderanno nella settimana di lunedì 21 settembre.

I lavori prevedono il completamento della ciclovia, dal sottopasso del Manfredini, tratto concluso l'anno scorso, fino al tratto di pista ciclabile esistente in direzione Ospedaletto Euganeo.

Il progetto prevede la realizzazione di una strada di accesso ai fondi privati ad unico senso di marcia con accostata pista ciclabile a larghezza variabile, il tutto con ingresso dalla rotatoria del Manfredini ed uscita in direzione Ospedaletto Euganeo.

«Presumibilmente, i lavori della pista ciclabile di collegamento tra Este e Ospedaletto saranno terminati verso fine ottobre - conclude il Sindaco Gallana. - L'attenzione per la mobilità debole è una delle nostre priorità, per rendere Este una città bella, sicura e sostenibile».