Regione Veneto

Mercato settimanale: al lavoro un tavolo tecnico per individuare la migliore soluzione per la sicurezza di tutti

Pubblicato il 22 maggio 2020 • Commercio , Economia

Un tavolo tecnico con le Associazioni di categoria, istituito dall’Amministrazione, è al lavoro per individuare la migliore soluzione che garantisca la sicurezza sia per gli operatori che per i cittadini.

Per il momento continueranno a partecipare al mercato settimanale le categorie merceologiche degli alimentari, del florovivaismo e del vestiario per bambini come previsto dall’Ordinanza n. 35/2000 che è stata prorogata.

«Tale provvedimento si impone per garantire la sicurezza sia dei cittadini che degli operatori e prevenire la formazione di assembramenti – spiega il vicesindaco Aurelio Puato -. Il mercato non è mai stato sospeso e non abbiamo mai smesso di lavorare per ricercare soluzioni. Come per le riaperture dei pubblici esercizi e dei servizi alla persona, anche al mercato servono più spazio e orari più ampi».

Infatti, la configurazione ordinaria del mercato e la conformazione urbanistica in cui si esso si sviluppa, contestualmente alla contemporanea riapertura delle attività, non consentono il distanziamento sociale prescritto dalle norme attualmente vigenti.

Il tavolo tecnico istituito dall’Amministrazione sta valutando la possibilità di ampliare l’area mercatale in funzione delle esigenze di sicurezza relative al contenimento dell’emergenza Covid-19.

«Grazie al lavoro dei volontari, dei vigili, all’impegno degli operatori e dei cittadini abbiamo garantito il rispetto delle norme di contenimento dell’emergenza epidemiologica e continueremo a farlo – aggiunge Puato -. Con le Associazioni individueremo la soluzione migliore, prevedendo inoltre agevolazioni e vantaggi per coloro che eventualmente verranno collocati in nuove location».

Ph: Fotoclub Este

 

Ordinanza
Allegato 126.00 KB formato pdf
Scarica
Piano mercato covid-19
Allegato 59.00 KB formato pdf
Scarica