Regione Veneto

Si conferma lo stato di allarme per disagio fisico per caldo e umidità

Pubblicato il 31 luglio 2020 • Ambiente , Comune

L’Arpav e il C.O.T. (Centrale Operativa Territoriale dell’ULSS6) informa che le temperature stazionarie associate ad un aumento dell'umidità determineranno condizioni di disagio fisico in peggioramento anche nei prossimi giorni.

La Regione Veneto, con nota del 31.07.2020 – prot.n. 305255, ha dichiarato il persistere dello stato di allarme climatico per disagio fisico sino al 02 agosto.

Si consiglia di bere molta acqua, non fare attività sportiva e non restare al sole nelle ore più calde, sopratutto ai soggetti più fragili, come gli anziani e i bambini.

Per segnalazioni e informazioni di:

  • ambito socio-sanitario è attivo il seguente numero verde 800 535 535, realizzato con la collaborazione del Servizio Telesoccorso e Telecontrollo;
  • eventuali emergenze di Protezione Civile è attivo il numero verde 800 990 009

Per ulteriori approfondimenti consulta la pagina sul sito istituzionale “Emergenza caldo: come proteggersi”.