Regione Veneto

Accedere agli atti e ai documenti amministrativi

Ultima modifica 7 aprile 2021

Ufficio Competente

Polisportello
mail: polisportello@comune.este.pd.it
c/o sede municipale - Piazza Maggiore n.6
tel.0429/617550

 

Descrizione

Accesso documentale (art.22 Legge 241/1990)
L'accesso documentale consiste nel diritto di accesso ai dati e/o documenti amministrativi, previsto dall'art.22 della Legge n.241/1990, riconosciuto a chiunque abbia un interesse diretto, concreto ed attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso e quindi ne dimostri la titolarità. La richiesta di accesso deve essere motivata ed il diritto si esercita attraverso la visione e/o estrazione di copia dei dati e/o dei documenti amministrativi.

Accesso civico (art. 5 comma 1 D.lgs. 33/2013)
L'accesso civico consiste nel diritto di chiunque di richiedere alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione prevista dalla normativa vigente.

Accesso generalizzato (art. 5 comma 2 D.lgs. 33/2013)
L'accesso generalizzato consiste nel diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, ad esclusione di quelli sottoposti a regime di riservatezza.Non è richiesta motivazione per l'accesso generalizzato.

Modalità di richiesta

Modulistica

Termine Finale

Entro 30 giorni

Costi del Servizio

Il rilascio di copie è subordinato al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizione vigenti in materia di ricerca e di visura, approvati con deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 17.04.2019.
Gli importi relativi al costo di riproduzione e ai diritti di ricerca e visura sono periodicamente aggiornati, con apposita deliberazione della Giunta Comunale.
Costo attuale: € 0,10 a facciata A4.
Il rilascio di copia digitale è esente da costi.

Normativa di riferimento

Responsabile del procedimento

avv. Enrica Tramarin 0429/617514
e.tramarin@comune.este.pd.it

Responsabile del provvedimento

Segretario generale/Dirigente I Area dott. Francesco Babetto, fatta salva la competenza di altro Dirigente competente per materia, e-mail: segreteria@comune.este.pd.it.

Provvedimento Espresso/Silenzio - Silenzio/Assenso - Rifiuto

Provvedimento espresso.
In caso di richiesta di accesso ai sensi della L. n. 241/1990, decorsi 30 giorni dalla richiesta di accesso, questa si intende respinta.

Tutela amministrativa e giurisdizionale

Avverso il silenzio-inadempimento è possibile rivolgersi al responsabile del procedimento e, successivamente, al sostituto riportati nelle tabelle pubblicate sul sito Internet comunale Sezione Amministrazione Trasparente – Attività e procedimenti – Tipologia di procedimenti.
In materia di accesso documentale ai sensi della L. n. 241/1990 è prevista la richiesta di riesame al difensore civico competente per ambito territoriale . Tale istanza deve essere notificata anche all’Amministrazione interessata.
In materia di accesso civico e civico generalizzato è prevista la richiesta di riesame al Responsabile della Prevenzione e della Corruzione (egretario Generale Dott. Francesco Babetto).

Avverso il silenzio-inadempimento e avverso il provvedimento ritenuto illegittimo è possibile presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto nei termini previsti dal D.lgs 104/2010 smi.

In alternativa, è ammesso altresì ricorso straordinario al Capo dello Stato per motivi di legittimità rientranti nella giurisdizione del giudice amministrativo entro 120 giorni dalla notificazione o dalla piena conoscenza del provvedimento ai sensi degli artt. 8 e 9 del Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199.