Regione Veneto

Nuova IMU

Ultima modifica 18 marzo 2020

Con la legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020), a decorrere dall'anno 2020, l'imposta unica comunale (IUC) di cui all'articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, è abolita, ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI).

La IUC non era un vero e proprio tributo ma l’insieme di fatto di in tre tributi:

  • l’imposta municipale unica - IMU, un tributo di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, comprese le abitazioni principali di cui alle categorie A/1, A/8, A/9;
  • la tassa sui servizi indivisibili - TASI, un tributo a carico sia del possessore che dell’utilizzatore degli immobili, applicato nel Comune di Este solo per gli anni 2014 e 2015, destinato a finanziare alcuni servizi generali assicurati dal Comune (manutenzione strade, illuminazione pubblica, sicurezza, ecc.);
  • la tassa sui rifiuti - TARI

Nella sostanza, con la legge di bilancio 2020:

  • la nuova imposta municipale unica – IMU è un tributo a sé stante che viene rivisto rispetto alle precedenti previsioni;
  • è abolita tassa sui servizi indivisibili – TASI;
  • rimangono invariate e valide le disposizioni relative alla tassasui rifiuti (TARI);

La nuova imposta municipale propria (IMU) è quindi ora disciplinata dalle disposizioni di cui all’articolo 1, commi da 739 a 783, della Legge n. 160/2019.

Entro il 30 giugno 2020 il Comune approverà il Regolamento della nuova IMU e le aliquote.