Regione Veneto

Procedimento per il rilascio del Permesso di Costruire (in aggiornamento)

Ultima modifica 8 giugno 2020

BREVE DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO

Il permesso di costruire consente la realizzazione dei principali interventi di trasformazione urbanistica e edilizia del territorio.

Riferimenti normativi utili:

Per descrizione, riferimenti normativi, ecc., vai all'approfondimento dedicato al permesso di costruire.

UFFICIO COMPETENTE PER L'ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO FINALE

Nominativi del dirigente, del responsabile dell'ufficio, del procedimento/istruttoria. Telefono, E-mail e/o pec.

Il Settore V° - Edilizia Privata, è organizzato a ricevere le pratiche residenziali e comunque tutte le pratiche provenienti allo Sportello Unico dell'Edilizia, tramite il Portale dedicato.

Il Tecnico responsabile procedimento/istruttoria è l'Arch. Chiara Sbicego

Tel. 0429 617585 E-mail: c.sbicego@comune.este.pd.it

Il Responsabile del Settore è il Geom. Nicola De Santi

Tel.fisso 0429 617581 cell. 334 507 6692 E-mail: n.desanti@comune.este.pd.it

Il Dirigente, responsabile dell'Area Tecnica è l'Ing. Andrea Chiorboli

Tel. 0429 617593 E-mail: a.chiorboli@comune.este.pd.it

Ufficio a cui rivolgersi per informazioni

Edilizia Privata - Settore V
ed.privata@comune.este.pd.it
Piazza Maggiore, 6 35042 Este (PD) - Secondo Piano

Per gli orari, tel., E-mail, ecc.,consultare la pagina Orari Uffici.

MODALITÀ PER OTTENERE INFORMAZIONI RELATIVE AL PROCEDIMENTO

Lo stato del procedimento può essere visionato dal progettista in ogni momento all'interno del Portale dedicato all'Edilizia Privata dal quale il professionista stesso ha inviato la pratica.

In ogni caso, le informazioni relative al procedimento possono essere richieste al responsabile del procedimento o, in assenza, al responsabile dell'ufficio.

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO, NORMA DI RIFERIMENTO E ALTRI TERMINI PROCEDIMENTALI RILEVANTI

Termine generico di conclusione del procedimento con provvedimento espresso è di 90 gg.

Il procedimento e i tempi di rilascio del permesso di costruire possono tuttavia variare e sono disciplinati dall'art. 20 del DPR 380/2001, per maggiori informazioni vai all'approfondimento.

Azioni previste ed attuate per il monitoraggio del rispetto dei termini di conclusione del procedimento:

Controllo periodico sullo stato del procedimento attraverso il confronto e tramite lo strumento informatico di gestione dei procedimenti.

CASI IN CUI IL PROVVEDIMENTO FINALE PUÒ ESSERE SOSTITUITO DA UNA DICHIARAZIONE DELL'INTERESSATO O PUÒ CONCLUDERSI CON IL SILENZIO-ASSENSO DELL'AMMINISTRAZIONE

Decorso inutilmente il termine di 90 giorni complessivi per l'adozione del provvedimento conclusivo, la domanda si intende accolta (c.d. silenzio-assenso), ad eccezione dei casi in cui sussistono vincoli ambientali, paesaggistici o culturali. Il termine è ridotto a settantacinque giorni per gli interventi di cui all'articolo 22 comma 7 del DPR 380/01.

Tuttavia i termini per la formazione del silenzio assenso del permesso di costruire, ossia i termini per il suo rilascio, possono variare a seconda di vari fattori fino ad oltre il doppio di quanto indicato. Inoltre ad esempio in ipotesi di parere negativo dell'Ente preposto alla tutela del vincolo, la domanda di permesso viene respinta.

Per maggiori informazioni vai all'approfondimento.

STRUMENTI DI TUTELA AMMINISTRATIVA E GIURISDIZIONALE RICONOSCIUTI DALLA LEGGE A FAVORE DELL’INTERESSATO E MODI PER ATTIVARLI

Nei confronti del provvedimento finale:

Ricorso avanti al T.A.R. Veneto, secondo le modalità previste dal Codice del processo amministrativo allegato al Decreto Legislativo 2 Luglio 2010 n. 104, entro 60 giorni dalla data di avvenuta notificazione del provvedimento oppure

Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, secondo le modalità di cui al D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199, entro 120 giorni dalla data di avvenuta notificazione del provvedimento.

SERVIZIO ONLINE

La presentazione del permesso di costruire deve avvenire, ai sensi del regolamento edilizio, attraverso il Portale dedicato all'Edilizia Privata a cui si accede dal sito istituzionale del Comune.

ALLEGATI ALL'ISTANZA E MODULISTICA

Gli atti e i documenti da allegare all'istanza, sono elencati nel modulo Regionale di presentazione del permesso di costruire che compila il Tecnico professionista incaricato e che trova e si scarica, in fase di predisposizione della pratica, nel Portale dedicato all'Edilizia Privata.

Sono inoltre disponibili ulteriori documenti, atti e moduli, utili alla presentazione delle pratiche, all'interno del sito alla pagina della Modulistica di settore.

E' disponibile inoltre la seguente check-list (in costruzione).

MODALITA' PER L'EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI

I pagamenti dei diritti di segreteria, del contributo di costruzione e di altri tributi, possono essere effettuati a favore dell'Ente nella modalità ritenuta più comoda indicando il nome del titolare e una breve descrizione dell'intervento, con l'importo e tipo di tributo.

Per IBAN e modalità di versamento vai alla pagina dedicata.

Gli importi per i diritti di segreteria, le tariffe per il calcolo del conteggio del contributo e dei tributi si trovano negli atti ed allegati inseriti alla pagina della Modulistica di settore.

SOSTITUTO DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO IN CASO DI INERZIA E MODALITÀ PER ATTIVARE L'INTERVENTO

Per attivare l'intervento in caso di inerzia il sostituto del responsabile del procedimento è il Responsabile dell'Ufficio Edilizia Privata - Settore V° e/o il Dirigente dell'Area III^ Tecnica.

Responsabile del Settore: Nicola De Santi

Tel.fisso 0429 617581 cell. 334 507 6692 E-mail: n.desanti@comune.este.pd.it

Dirigente Area III^ Tecnica: Andrea Chiorboli

Tel. 0429 617593 E-mail: a.chiorboli@comune.este.pd.it

Pec istituzionale: este.pd@legalmailpa.it


Vai all'approfondimento dedicato al permesso di costruire.