OLIO ESAUSTO ALIMENTARE…come raccoglierlo e dove buttarlo?

Pubblicato il 6 maggio 2022 • Ambiente , Comune , Polizia Locale

Sono in corso di posizionamento, in diverse zone della città e nelle frazioni, i nuovi contenitori per il conferimento dell’olio esausto alimentare; tale servizio è in aggiunta all’attuale raccolta “porta a porta” su chiamata da parte di SESA S.p.a. e il conferimento presso l'Ecocentro di via Degli Artigiani civ. 21.

I nuovi contenitori gialli sono funzionali e capienti, ne beneficiano i cittadini, il decoro urbano, l’ambiente e riducono il fenomeno degli abbandoni sul territorio.

Si può conferire l'olio utilizzato in cucina, comunemente si tratta degli oli usati per la cottura o la frittura, e degli oli usati per la conservazione dei cibi.

Se versato nel lavandino o nei tombini, l’olio può causare seri danni alle tubature delle nostre abitazioni (che con il tempo si possono ostruire), oltre che causare problemi alla rete fognaria pubblica e ai depuratori, e all’ambiente.

Se disperso nell'ambiente, inquina le falde acquifere e crea nel sottosuolo uno strato impermeabile che impedisce alle radici delle piante di assumere sostanze nutritive causando la loro morte.

L'olio e i grassi vegetali conferiti negli appositi contenitori, derivanti dalla cottura e dalla conservazione dei cibi, possono essere riciclati e utilizzati per produrre bio-diesel o altri materiali (per esempio nell’industria saponiera).

Ogni cittadino potrà conferire il proprio olio esausto più comodamente, senza aspettare il ritiro su prenotazione, contribuendo così alla campagna di corretto smaltimento di uno dei rifiuti maggiormente inquinanti, pur essendo classificato come rifiuto non pericoloso.

Contenitore Olio Vegetale

Sedici sono i contenitori che verranno posizionati sul territorio per la raccolta degli oli vegetali, precisamente sono stati installati nelle seguenti Vie:

  • Via Olmo – Parcheggio incrocio via Salute
  • Via Tacito - Parcheggio (vicino campane indumenti)
  • Via I.Alessi - Parcheggio
  • Via Gambina - Parcheggio retro Lidl
  • Via Franceschini - Parcheggio
  • Via Papa Giovanni XXIII - Parcheggio (Barchessa)
  • Via Papa Giovanni XXIII - incrocio con Via Baden-Powell
  • Via Guariento - incrocio via Degli Euganei
  • Via Tito Livio - Parcheggio (area fermata Bus di linea)
  • Via Scarabello - lato dx banchina ridosso area verde atrezzata
  • Area Ex Saffa - Parcheggio lato via Padana Inferiore
  • Area Ex Saffa - Parcheggio lato via A.Corradini
  • Frazione Deserto – Parcheggio Via Paolo II
  • Frazione Motta - Parcheggio Via G. Cortelazzo
  • Frazione Prà – Parcheggio di Via Fuoghi (lato chiesa)
  • Frazione Schiavonia – Parcheggio di Via Chiesa

Su ogni contenitore sono riportate con precisione anche le modalità di conferimento dell’olio esausto per un suo corretto recupero. Bisogna, in primis, lasciarlo raffreddare, quindi versarlo in una qualsiasi bottiglia di plastica (bibita o acqua) e infine conferire la bottiglia chiusa all’interno del contenitore.

E’ vietato lasciare qualsiasi materiale/rifiuto all’esterno delle aree dedicate alla raccolta degli oli vegetali, oltre a danneggiare o imbrattare i contenitori posizionati.

Si ricorda inoltre cosa si può conferire nei contenitori:

CONFERIRE