Regione Veneto

“Essere genitori oggi: imparare a SO-STARE nella relazione con i figli”. Se ne parla online giovedì 15 aprile, dalle 20.30 alle 22.00

Pubblicato il 12 aprile 2021 • Famiglia , Giovani , Scuola , Sociale

Nuova tappa di “Edu.Co. Comunità educante si diventa”, il ciclo di incontri formativi per genitori, educatori e insegnanti proposto nell’ambito del progetto “4H – Scaliamo il futuro”.
Realtà, questa, che vede come capofila la Fondazione Irea con il Comune di Este e che è finanziata dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile (la cui attuazione è affidata all’impresa sociale Con i Bambini).
L’iniziativa dei webinar è ormai al terzo appuntamento, dopo gli incontri dedicati all’uso delle tecnologie e dei social al tempo del Covid e ai bisogni degli adolescenti che si trovano in isolamento sociale.

L’appuntamento di giovedì 15 aprile, online, si terrà dalle 20.30 alle 22.

I relatori saranno gli psicologi e psicoterapeuti Luigi Conte e Raffaella Guarini.
Il progetto continuerà con due ulteriori step: a maggio saranno organizzati piccoli gruppi di approfondimento e confronto in presenza (restrizioni permettendo), mentre a giugno si attiverà uno sportello online per i genitori che, per situazioni problematiche più complesse, volessero accedere a un colloquio individuale con uno dei due psicologi.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare lo 0429-602674 e soprattutto scrivere a 4h@morinipedrina.it: all’atto dell’iscrizione verrà inviato un link che indirizzerà alla piattaforma per la videoconferenza. Nella mail di iscrizione vanno indicati il nome e, in caso di genitori, l’eventuale classe e scuola di appartenenza del figlio.

Entro le 19 del 15 aprile sarà inoltre possibile iscriversi anche attraverso questo link:

Il progetto “4H – Scaliamo il futuro”, finanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile (la cui attuazione è affidata all’impresa sociale Con i Bambini), si propone di intervenire sulla povertà educativa creando una comunità educante nel territorio dell’Estense. Le 4 h stanno per Human, Hub, Hotspot, Help: quattro parole chiave su cui si basa il progetto che ha l’obiettivo di promuovere il benessere dei giovani nella fascia di età che va dagli 11 ai 14 anni.