Coronavirus: nuove misure in vigore in base al Decreto Riaperture

Pubblicato il 19 maggio 2021 • Coronavirus

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un Decreto-legge che introduce nuove misure di gestione dell’emergenza sanitaria, in particolare evidenziando graduali modifiche per le zone gialle.

Di seguito le principali misure di contenimento.

SPOSTAMENTI

Dal 19 maggio il coprifuoco sarà dalle 23.00 alle 5.00 del mattino; dal 7 giugno si sposterà dalle 24.00 alle 5.00 del mattino; mentre dal 21 giugno, verrà abolito.

BAR e RISTORANTI

Dal 1 giugno bar e ristoranti saranno aperti fino all’orario di divieto di spostamento in vigore, con possibilità di consumo anche all’interno dei locali.

ATTIVITA' COMMERCIALI

Dal 22 maggio sarà possibile l’apertura anche nei giorni festivi e prefestivi per tutti gli esercizi presenti all’interno dei centri commerciali.

PALESTRE, EVENTI E ATTIVITA’ SPORTIVE

E’ stata anticipata l’apertura delle palestre a lunedì 24 maggio. Per quanto riguarda piscine al chiuso e centri benessere, l’apertura è invece prevista per il 1o luglio.

Per gli eventi sportivi, è consentito il pubblico dal 1o giugno all’aperto e dal 1o luglio al chiuso, nei limiti del 25% della capienza delle strutture, con limite massimo 1000 persone all’aperto e 500 al chiuso.

 

Gli impianti di risalita saranno aperti dal 22 maggio.

CULTURA E DIVERTIMENTO

L’attività dei centri culturali, sociali e ricreativi sarà interamente possibile dal 1o luglio.

Per quanto riguarda i Parchi tematici e di divertimento, l’apertura degli stessi è stata anticipata al 15 giugno.

FESTE PER CERIMONIE CIVILI E RELIGIOSE

Le feste al seguito di cerimonie civili e religiose sono possibili, anche al chiuso, dal 15 giugno ma solo con “Certificazione verde

La Certificazione Verde è possibile se il cittadino:

- ha completato la vaccinazione anti-SARS-CoV-2 (valida 6 mesi)
- è guarito dal Covid-19 con cessazione dell’isolamento (valida 6 mesi)
- ha effettuato test antigenico rapido o molecolare con esito negativo (valida 48 ore).

Ancora sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, sia all’aperto che al chiuso.

FORMAZIONE

Sono consentiti i corsi di formazione in presenza, pubblici o privati, a partire dal 1° luglio.

Decreto- Legge
Allegato formato pdf
Scarica