Regione Veneto

La nuova sede del Comando della Polizia Locale sarà operativa da lunedì 15 marzo

Pubblicato il 9 marzo 2021 • Polizia Locale , Commercio

Nella mattinata di martedì 9 marzo 2021 il Sindaco Roberta Gallana, la Giunta e il Comandante Luogotenente della Stazione dei Carabinieri di Este hanno visitato la nuova sede del Comando della Polizia Locale di Este, situata in via Principe Umberto 36, che sarà operativa per la cittadinanza a partire da lunedì 15 marzo 2021.

La sede del Comando, interamente ristrutturata, misura circa 380 metri quadri e affaccia su via Principe Umberto e via San Girolamo. L’impegno di spesa per la sua totale ristrutturazione è stato di 110.000,00 euro. Al suo interno lavoreranno i 14 membri del corpo di Polizia Locale, coordinati dal Comandante Gabriele Mighela. Anche Achille, l’unità cinofila del Corpo di Polizia, avrà uno spazio dedicato.

Insieme al Comando, vi saranno anche gli uffici Attività Produttive il e S.U.A.P., Sportello unico per le attività produttive, con ingresso condiviso.

«Il nuovo Comando di Polizia Locale rappresenta un ulteriore passo avanti per il tema della Sicurezza. - commenta il Sindaco Gallana. - Il Corpo di Polizia adesso lavorerà con una sede dagli spazi adeguati, totalmente rinnovata in un palazzo storico del centro, con strumentazione di alta tecnologia. Un immenso ringraziamento va a tutti i membri del Corpo di Polizia, ma anche a tutti gli uffici comunali che hanno collaborato e contribuito per la realizzazione di questa splendida nuova sede. La nuova sede sarà un punto di riferimento anche per gli altri comuni che fanno parte del SAPLE, il Distretto di Polizia Locale che comprende i Comuni di Baone, Cinto Euganeo, Este, Lozzo Atestino, Sant’Elena e Vo’».

«Il Comune di Este ha sempre avuto una progettualità a lungo termine, che ha permesso anche questo ulteriore passo avanti nel campo della sicurezza. Grazie ai fondi regionali e comunali, nei mesi passati abbiamo anche iniziato il rinnovo del parco auto in dotazione - aggiunge il Comandante Gabriele Mighela. - con vetture moderne e all’avanguardia: auto ibride, elettriche, attente all’ambiente».

«Negli ultimi 5 anni, il settore della Sicurezza è stato sempre al centro dell’attenzione, per intensificare le attività di controllo, affrontare i fenomeni delinquenziali e sviluppare azioni coordinate in materia di sicurezza urbana – commenta il Sindaco Roberta Gallana. - Dal 2017, sono stati ottenuti annualmente finanziamenti regionali per 162.617,00 euro che, uniti alle risorse del Comune di Este, hanno permesso la progressiva implementazione del sistema di sicurezza e videosorveglianza, con software all’avanguardia gestibili anche dalle pattuglie esterne».

Anche il personale del Corpo di Polizia Locale è stato dotato di bodycam per tutelare l’incolumità dei poliziotti e garantire trasparenza nell’operato. Sempre sulla scia dell’innovazione tecnologica, sono stati implementati anche i lettori targhe posizionate nei luoghi strategici della città.

«In effetti i nuovi lettori targa hanno dato grandissimo contributo per le indagini.» – è stato il commento del Luogotenente dei Carabinieri di Este, Severino Permunian, presente alla visita. - «Mi congratulo per questa nuova sede, che contribuirà anche a rendere più efficiente il lavoro dei membri del Corpo di Polizia.»

«La nuova location permetterà anche una maggior visibilità al Comando di Polizia Locale – commenta il Vicesindaco Aurelio Puato. - La posizione centrale e ben in vista potrà fungere da deterrente per molti, diventando essa stessa un incentivo alla sicurezza».

«La nuova sede del Comando di Polizia Locale è il coronamento dell’opera di rinnovamento iniziata con la nostra amministrazione dopo l’acquisizione di importanti strumenti operativi e tecnologici e l’innesto di nuovi operatori. - aggiunge il Consigliere con delega alla Sicurezza Giuseppe Raffo. - La nuova sede sarà un bellissimo biglietto da visita per l’intera Città. Il Comando si presta perfettamente alle esigenze degli agenti e dell’utenza»

«Per l’inaugurazione vera e propria attendiamo che la situazione pandemica ce lo consenta – conclude il Sindaco Gallana. - Con la presenza anche di Sua Eccellenza il Prefetto Franceschelli e del Questore Fusiello.»

Lo storico edificio che ospiterà la nuova sede della Polizia Locale è attualmente occupato, al piano terra, dall’Ufficio Postale Centrale e fu in origine ‘Palazzo della Cassa di Risparmio di Padova’ e in seguito ‘Palazzo della Pretura’

L’ambito dell’edificio che si affaccia invece su via San Girolamo era denominato ‘Carcere mandamentale’.

La nuova sede della Polizia Locale, pertanto, occuperà quello che gli storici conoscono come l’ex Palazzo della Pretura e carcere mandamentale, un edificio storico che risale alla prima metà del 1800 e che ha voluto mantenere, negli infissi interni e nelle luminose sale, lo stile elegante e raffinato tipico dell’epoca.