Regione Veneto

Pioggia di medaglie al Ferrari di Este

Pubblicato il 16 dicembre 2020 • Lavoro e Formazione , Scuola

L’Istituto superiore di Este conquista il primo posto tra le migliori scuole della Provincia, ottiene la medaglia d’oro nazionale ai “Giochi della Chimica” e 10.000 euro al concorso “Mad for Science”

Il Liceo Ferrari di Este, istituto d’istruzione superiore che comprende, al suo interno, gli indirizzi classico, scientifico, scientifico con scienze applicate, linguistico, scientifico sportivo ed artistico, ottiene l’oro provinciale nella classifica delle migliori scuole di Padova e provincia, conquista il primo posto nell’edizione 2019/2020 dei “Giochi della Chimica” e ottiene il quarto premio nel concorso “Mad for Science”

L’Istituto ha da poco festeggiato la vittoria nazionale dello studente Ivan Brillo, 5A Scienze Applicate, ai “Giochi della Chimica” 2019/2020. Ivan ha concluso i giochi con un primo posto nella fase regionale e un ulteriore vittoria in quella nazionale, ottenendo un punteggio di 120/120 all’edizione di quest’anno, svoltasi online.

I “Giochi della Chimica” sono organizzati dalla Società Chimica Italiana su affidamento del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con supporto operativo delle Sezioni regionali della Società. Nati nel 1984 in Veneto, dal 1987 sono un evento nazionale, diviso in tre fasi: regionale, nazionale e internazionale. I Giochi sono stati recentemente inseriti dal MIUR tra le migliori iniziative di valorizzazione delle eccellenze riguardanti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

La vittoria ai “Giochi della Chimica” non è l’unico importante risultato ottenuto dal Liceo G. B. Ferrari, durante il corso dell’anno.
L’Istituto, lo scorso ottobre, ha partecipato anche alla quarta edizione del concorso nazionale “Mad for Science”, dal titolo “Mens sana in corpore sano”, risultando uno tra gli 8 licei ammessi in finale e ottenendo il quarto posto.

L’importante risultato ha permesso al Liceo di ottenere una somma di 10.000 euro per l’acquisto di strumentazione laboratoriale all’avanguardia, utile per il campo biotecnologico.

Il team che ha partecipato a “Mad for Science” era composto da 5 alunni, Ludovica Borile 4AS, Filippo Pressendo 4ASA, Alessia Simonato 4BS, Mattia Tessari 4BSA, Giulio Zanardi 4ASA, e coordinato dalle docenti Manuela Granella e Barbara Piva. Gli studenti hanno collaborato con SESA di Este, MICROBION di Verona e Fondazione Golinelli di Bologna, per un progetto di ricerca e indagine chimico-biologica sulla sicurezza alimentare di acque e bibite zuccherate conservate nelle borracce di vetro e alluminio utilizzate quotidianamente.

Grazie all’impegno di docenti e studenti, l’Istituto ha visto un ulteriore riconoscimento a livello provinciale, ottenendo il primo posto nella classifica stilata da Eduscopio per i migliori Licei della Provincia, con l’indirizzo Scientifico opzione Scienze Applicate.

 

«I risultati ottenuti quest’anno rappresentano per noi una positiva conferma dell’efficacia del nostro lavoro di formatori. - commenta il Dirigente Scolastico del Polo Liceale, la professoressa Anna Pretto - Il dato di Eduscopio prende in considerazione i risultati raggiunti al termine del percorso scolastico e del percorso universitario. Le basi della formazione si sono dunque dimostrate solide e questo ci rende orgogliosi, poiché ci permette di comprendere come questa scuola sia stata in grado di sostenere le capacità dei ragazzi, contribuendo al loro successo formativo nel percorso post diploma. E’ risultata efficace anche la capacità di orientare i ragazzi a sviluppare un’adeguata consapevolezza di sé, delle proprie aspirazioni e delle proprie capacità».

La classifica, stilata da Eduscopio di Fondazione Agnelli, mette a confronto la media dei voti degli esami superati dagli universitari ex studenti delle varie scuole durante gli ultimi anni, decretando in base al rendimento universitario una graduatoria dei migliori istituti superiori, divisi per provincia.

«Tanti bellissimi traguardi, quelli raggiunti dal Liceo Ferrari durante l’ultimo anno– afferma il Sindaco Roberta Gallana. - Grandissimi complimenti vanno di diritto alla Dirigenza e agli insegnanti dell’intero Istituto, che accompagnano gli studenti nell’apprendimento, ma soprattutto ai ragazzi che con passione e serietà portano avanti il loro personale percorso di studio e conoscenza».

«L’Istituto d’Istruzione Superiore Ferrari si classifica in top ten anche per quanto riguarda gli altri indirizzi di studio. Il Liceo Classico arriva 6° in classifica, lo Scientifico tradizionale 2°, il Linguistico 4° e l’Artistico ex Corradini 2° - informa il Consigliere con delega alle Politiche Giovanili Enzo Ferro – Traguardi bellissimi per un Istituto che rappresenta uno dei poli d’istruzione più importanti di Este e del territorio, confermati anche dai due premi ottenuti da studenti e insegnanti nei concorsi di livello nazionale dedicati alla scienza».

«Va sottolineato anche come il dato sia positivo nei diversi indirizzi: questo evidenzia la coesione interna del corpo docente, che negli anni si è sempre più impegnato nella costruzione di curriculum trasversali ai diversi corsi ed ha fatto propria la mission dell’Istituto - continua il Dirigente scolastico Prof.ssa Anna Pretto.


L’Istituto d’Istruzione Superiore “G.B. Ferrari” nasce formalmente il 1° settembre del 2009, dall’unione del Liceo Statale “G. B. Ferrari” e dell’Istituto Statale d’Arte “Antonio Corradini”. L’Istituto è dislocato nei due plessi di via Stazie Bragadine (Licei Classico, Linguistico, Scientifico tradizionale, Scientifico opzione Scienze Applicate, Scientifico a indirizzo Sportivo) e Viale Fiume (Liceo Artistico).

Fino al 2009, il Liceo “G. B. Ferrari” aveva sede in via San Martino, nella parte più antica dell’edificio di Villa Pisani. Il Ginnasio nacque per opera del Vescovo di Padova nel 1820, mentre nel 1893 l’Istituto, al tempo solo Liceo Classico, venne intitolato a Giovanni Battista Ferrari. La sezione Scientifica arrivò nel 1966, mentre il Liceo Linguistico fu attivo dal 1994. Nel 2010 e nel 2016 divennero operanti anche lo Scientifico Scienze Applicate e lo Scientifico a indirizzo Sportivo.

L’Istituto Statale d’Arte nacque invece nel 1985 in Viale Fiume, nel complesso dell’ex Istituto Magistrale “Sacro Cuore”. Al Liceo Artistico sono attualmente presenti quattro indirizzi: Architettura e Ambiente, Arti figurative. Design della Moda, Grafica.