Regione Veneto

Parcheggi di via Principe Umberto e via Vigo di Torre gratuiti il sabato fino al 9 gennaio 2021

A Este parcheggi gratuiti da sabato 15 agosto fino al 9 gennaio 2021.
«A seguito della grave emergenza sanitaria da maggio ad oggi - spiega il vicesindaco Aurelio Puato - abbiamo deliberato diverse misure urgenti per favorire la ripresa delle attività economiche e del sistema commerciale, come l'aumento gratuito dei plateatici per i pubblici esercizi e il relativo differimento dei termini di pagamento. Inoltre, abbiamo spostato al 31 ottobre il pagamento dell'imposta della pubblicità. Ora, con la delibera numero 154, abbiamo esentato dal pagamento della sosta le aree di parcheggio in via Principe Umberto (park ex comunale) e nel Vallo del Castello in via Vigo di Torre per tutta la giornata del sabato fino al 9 gennaio 2021».
Il comune di Este è risultato assegnatario di un finanziamento riconosciuto dalla regione del Veneto per progetti finalizzati allo sviluppo del sistema commerciale nell'ambito dei distretti del Commercio. Sono circa € 270.000 le risorse a disposizione del comune di Este e l'esonero del pagamento della sosta è una misura ammissibile a finanziamento nell'ambito della progettazione presentata.
«Tale azione vuole favorire i cittadini e i consumatori affinché trovino in Este un naturale centro commerciale dove gli acquisti siano facilitati e sicuri - continua Puato -. Siamo impegnati costantemente in un dialogo con i commercianti e le associazioni di categoria e con loro abbiamo stabilito azioni concrete per rilanciare le loro attività. Este sta  ritrovando passo dopo passo una  vitalità che la contraddistingue, grazie a molte iniziative e ad un cartellone annuale di eventi di promozione commerciale, turistico, culturale».
Sui parcheggi comunali a breve verrà svolto un approfondimento attraverso il PUMS, il Piano sulla mobilità sostenibile, affinché si possano analizzare nello specifico le reali necessità e le tipologie di parcheggi richieste. L'obiettivo è quello di incrementare anche nuove soluzioni per la mobilità, sia per i cittadini residenti sia per coloro che provengono da fuori come studenti, lavoratori, turisti o consumatori o che si recano ad Este dai vicini comuni e cercano un luogo di benessere, relazioni o per svolgere attività culturali, sociali, sportive legate al tempo libero.